Come favorire la ventilazione negli ambienti chiusi

Una corretta ventilazione degli ambienti chiusi è molto importante per garantire all’interno della vostra casa o luogo di lavoro, la massima qualità dell’aria, per il benessere di chi vive o lavora negli spazi. La presenza di persone ed animali all’interno degli spazi chiusi, farà conseguentemente aumentare la concentrazione di vapore acqueo, che associato all’inquinamento, potranno pregiudicare la qualità dell’aria.

 Il miglior sistema di areazione degli ambienti

Il miglior sistema di areazione degli ambienti interni, è compatibile con una periodica apertura delle finestre nei vostri spazi, anche per un breve periodo di tempo, soprattutto nel corso dei mesi invernali. Una mancata areazione dei vostri spazi domestici o lavorativi, impedirà all’umidità accumulata, di fuoriuscire all’esterno: in questo modo l’aria si saturerà di vapore acqueo, favorendo episodi di condensa e proliferazione di muffe. Tuttavia è bene precisare che nel corso del periodo invernale, un’areazione troppo prolungata potrà portare ad un aumento fino al 25 per cento dei costi sostenendi di riscaldamento, senza allo stesso tempo garantire una diminuzione delle muffe. Tanto premesso, sarà importante areare i propri spazi, ma in tempi limitati e non troppo prolungati, soprattutto in inverno. A tal proposito è bene precisare che nel corso del periodo estivo, un’errata ventilazione dei piani interrati, potrà favorire e far aumentare i fenomeni di condensa e di proliferazione di muffa sulle pareti, oltre che sui pavimenti e sui vostri oggetti di arredo. Inoltre la presenza di tende o pareti completamente arredate, contribuirà ad ostacolare l’areazione e il ricambio di aria, in alcuni punti dei vostri ambienti.

Il giusto ricircolo d’aria nel corso delle stagioni

Il ricircolo d’aria all’interno degli ambienti, per ragioni naturali, tenderà ad essere operato maggiormente quando il clima all’esterno sarà più favorevole, ovvero nel corso della stagione primaverile ed estiva. Nel corso dell’estate, quando la temperatura esterna tenderà progressivamente a supera la temperatura degli spazi interni, sarà opportuno tenere le finestre chiuse e allo stesso tempo ombreggiare i vetri, per evitare che la calura penetri all’interno. Se nella vostra casa è installato un condizionatore, il nostro consiglio è di arieggiare i vostri ambienti nel corso delle ore più fresche della sera. Nel corso dell’inverno, onde prevenire la formazione di muffe e garantire la qualità dell’aria, sarà bene arieggiare tutti i giorni, indipendentemente dalle condizioni meteo esterne. A tal proposito sarà opportuno spalancare la finestra per 3, 5 minuti, se necessario anche più volte nel corso della giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Chiama
WhatsApp chat